Pesce in carpione

La ricetta del pesce in carpione, come ogni piatto regionale che si rispetti, ha infinite varianti. Nelle zone intorno al Lago di Viverone dove ancora si trova questo pregiato pesce la ricetta è quella antica, tramandata dalle famiglie di pescatori e ristoratori del luogo, che si realizzava con la tinca. Oggi per fare lo stesso piatto si utilizza molto anche il coregone o il persico sole.

Ingredienti

  • Tinca intera
  • Farina
  • Carote e cipolle
  • Vino bianco
  • Aceto bianco
  • Olio
  • Salvia

Procedimento
Tagliare il pesce a pezzi e dopo averlo infarinato friggerlo in una padella con abbondante olio. (Se in pesce non è di grandi dimensioni si può lasciare intero)

Per il carpione
In una padella dai bordi alti far bollire per almeno 20 minuti vino bianco, aceto, cipolla e carote tagliate fini e la salvia.
Disporre il pesce in una teglia e versare sopra il brodo con tutte le verdure, avendo cura di coprire i cibi e cuocere ancora una decina di minuti. Quando sar raffreddato, chiudere il recipiente e trasferire in frigorifero.
Il pesce in carpione raggiunge il massimo della bont se consumato dopo 2 o 3 giorni dalla preparazione, se correttamente conservato.