Cipolle ripiene

La ricetta delle cipolle, o saule, ripiene è centrale nella cucina tradizionale di Caravino e veniva tramandata di madre in figlia.
Originariamente si mangiavano per la festa di San Giacomo e per la festa della Madonna Assunta.

Ingredienti per sei persone

  • 2 kg di cipolle gialle
  • 400 gr di pane raffermo
  • 6 uova, 150 gr di parmigiano
  • 100 gr di burro
  • sale, noce moscata e spezie varie

(la ricetta prevedeva l’uso di un misto di spezie che conteneva coriandolo, cannella, semi di carvi, chiodi di garofano, noce moscata e anice stellato).

Procedimento
Pelare e bollire le cipolle dopo averle private della parte inferiore (quella con le radici). Quando le cipolle cominciano ad aprirsi, scolarle e lasciarle raffreddare. Con cura, staccare le foglie interne e disporle su una teglia da forno: costituiranno contenitore per il ripieno.
Dopodiché, passare alla preparazione del ripieno: dopo aver tenuto il pane raffermo a bagno nel latte per una notte, strizzarlo e passarlo allo “schiacciaverdure”; unire in un recipiente il pane con le cipolle rimanenti finemente tritate; aggiungere le 6 uova , il parmigiano grattugiato, il sale, la noce moscata a piacere e le spezie; mescolare con cura. Friggere l’impasto appena preparato in una padella imburrata per circa 10 minuti, avendo cura che non si attacchi sul fondo.
Riempire le cipolle con l’impasto ottenuto e aggiungere un pezzetto di burro su ogni cipolla ripiena.
Cuocere in forno moderatamente caldo, finché sopra non si sar formata una crosticina dorata.