In mountain bike alla scoperta della Serra Morenica

di Giorgio Camandona

Il maestoso paesaggio della Serra Morenica di Ivrea si forma nel periodo quaternario, dai detriti lasciati dai ghiacciai.

Si estende, dalle pendici meridionali del monte Mombarone sino a Cavaglià, per una lunghezza di circa 25 km; tocca le province di Torino e Biella e divide il territorio del Biellese da quello del Canavese.

Osservando la Serra dal Canavese verso il Biellese, all’orizzonte appare come una collina unica a dividere le due regioni ma in realt si compone di circa una decina di cordoni paralleli o leggermente divergenti verso la pianura.

Bike sulla Serra Morenica

Si passa dal dislivello di circa 800 mt ad Andrate a quello di circa 250 mt a Zimone. I percorsi coprono l’intera superficie della collina, e permettono di praticare mountain bike a diversi livelli, dal cross-country alle passeggiate turistiche, da single track alle strade sterrate, permettendo di lasciare il caos della citt per un escursione nella tranquillit fra i vigneti e boschi.

I vari tracciati possono essere combinati tra loro per creare il circuito che più si avvicina alla nostra idea di mountain bike o per permettere, scendendo verso la pianura, di visitare i luoghi più caratteristici. Il più conosciuto è il Giro della Serra, lungo circa 30 km, che si estende per tutta la lunghezza della collina, di difficolt media, con vedute panoramiche che permettono di ammirare sia i paesaggi canavesani che biellesi.

Da alcuni anni molti siti riportano recensioni sui gradi di difficoltà, durata e caratteristiche dei percorsi anche se è impossibile censirli tutti perché molti non sono segnalati e conosciuti solo attraverso il passaparola.

Bibliografia:
La Serra dalle origini alla sottomissione a Casa Savoia.
Giovanni Zanetto
Sitografia:
https://it.wikipedia.org/wiki/Serra_Morenica_di_Ivrea
http://www.itinerari-mtb.it/serra-divrea-viverone-andrate