Gran Convivio Medievale per le Ferie di Pavone Canavese

Alle 20 di venerdì 1 giugno è iniziata la 24^ edizione delle Ferie Medievali di Pavone Canavese, in provincia di Torino, organizzato dal Comitato Rievocazione Storica, composto dalle Associazioni locali e dal Comune, guidato dalla Pro Loco, con la direzione artistica di Erik Frigeri e Pier Luigi Terzi.

Le Ferie Medievali sono la rievocazione storica del Giuramento di fedeltà avvenuto il 7 giugno 1327 del Console Pavonese Nicolinus de Bonjhoanne e dei 208 uomini in rappresentanza delle famiglie del Borgo, a Palaynus de Advocatis, Vescovo e Conte d’Ivrea.

Gran Convivio Medievale - MenùDall’1 al 3 giugno 2018, la manifestazione offre molteplici appuntamenti di cultura, storia ed enogastronomia locale e, com’è ormai di tradizione, il primo appuntamento è stato il Gran Convivio Medievale che si è tenuto sulla piazza del Municipio.

In una magica atmosfera d’altri tempi, nella piazza del Borgo, si è svolta una cena d’altri tempi molto caratteristica. Al desco giungono numerose pietanze cucinate da abili cuochi.

Il menù molto ricco ed accuratamente scelto, ha stupito e deliziato il palato dei commensali che hanno dimostrato di gradire moltissimo i gusti ed i profumi che le varie portate erano in grado di offrire, delicatamente accompagnate dal ‘Vinum tinto’.

 

In una atmosfera di gran festa, il Sindaco Alessandro Perenchio, è stato ottimo anfitrione per tutti i commensali riuniti ed anche per molti ospiti illustri tra cui Giovanna Pentenero, Assessore all’Istruzione, Lavoro e Formazione Professionale della Regione Piemonte e la Senatrice Virginia Tiraboschi.

Nei prossimi due giorni delle Ferie Medievali di Pavone Canavese, molti appuntamenti importanti: il XX° Convegno sul Medioevo in Ivrea e Canavese, la Rievocazione Storica del Giuramento, Il Torneo di Duello Storico, la Ricostruzione storica di arti e mestieri, Le Antiche Taverne e molti spettacoli itineranti con giocolieri e musici.

Anche il Gran Convivio Medievale è stato allietato da giocolieri, musici ed artisti; molto apprezzata anche la dimostrazione della Compagnia D’Arme ‘I Poeti della Spada’ ma detta così è veramente troppo poco per cui, vi lasciamo alle immagini: