E-motion land. Un territorio tutto da pedalare

Un giro attorno al Lago di Viverone tra vigne e palafitte. Il 6 aprile, con questo primo appuntamento,

prende il via E-motion land.

Organizzata e promossa da Comune di Cossano, Associazione Slowland Piemonte, Citt Metropolitana

di Torino e Associazione Ecomuseo Ami, l’iniziativa propone un ricco calendario di uscite in e-bike per

scoprire e vivere il territorio canavesano e santhiatese.

In pochi numeri l’ambizione dell’iniziativa: 94 escursioni, 62 giornate, 3500 km di percorsi, 40 comuni

attraversati, 15 cantine e location coinvolte per costruire un’offerta turistica integrata e in grado di

promuovere il territorio in tutte le sue eccellenze.

Una proposta che vuole essere insieme racconto del territorio ma anche l’occasione per promuovere

una vocazione dello stesso orientata al wellness lifestyle e in grado di unire e valorizzare qualit

ambientale, patrimonio culturale, enogastronomia locale.

Un’attenzione verso l’ambiente e modelli di mobilit che consentano di apprezzarne tutto il valore,

confermata dalla scelta di unire questa prima escursione all’iniziativa “Puliamo il Lago di Viverone”

che, proprio il 6 aprile, si svolger sulle rive del lago (iniziativa promossa da Citt Metropolitana di

Torino, Contratto di Lago di Viverone, Legambiente e Vispo).

Presentata a Cossano C.se il 26 marzo, l’iniziativa E-motion land non vuole quindi essere solo un

semplice calendario di appuntamenti per appassionati ma, come sottolineato da Alberto Avetta

(Sindaco di Cossano) durante l’incontro, lo strumento per sperimentare nuove ed efficaci modalit di

offerta turistica in grado di rispondere a una domanda in forte crescita come quella del mercato del

cicloturismo e del cicloescursionismo.

I tour proposti, da aprile a ottobre, sono stati ideati con l’intento di comporre un’offerta ricca e che

consente di scoprire le tante eccellenze del territorio: la Via Francigena e l’Olivetti, la Strada Reale dei

Vini Torinesi e i tanti SIC (Siti di interesse comunitario), la rete delle chiese romaniche e i castelli, la

rete museale Ami e le vigne, i laghi e le acque della Valchiusella, le risaie e le aree archeologiche.

Un calendario articolato, costruito grazie al lavoro di Associazione Culturale Pubblico-08, Orange

Canavese di Ivrea, Canavese Outdoor di Piverone e Centro E-Bike della Serra di Viverone.

Programma delle escursioni

In allegato il calendario dei tour.

Gli aggiornamenti e le ulteriori info su www.slowlandpiemonte.it.

Informazioni ed iscrizioni

La quota di partecipazione alle escursioni comprende il noleggio delle biciclette a pedalata assistita e

varia da 30 a 60 Euro, a seconda del percorso e del programma. A partire dai primi di aprile i

programmi delle escursioni saranno pubblicati nel portale Internet www.slowlandpiemonte.it.

Per informazioni ed iscrizioni ci si può rivolgere ai due operatori organizzatori delle escursioni:

Canavese Outdoor, telefono 349-0884341, e-mail info@canaveseoutdoor.it;

associazione Orange Canavese, telefono 333-6709416, e-mail info@orangecanavese.it

La conferma del tour avverr tramite mail tre giorni prima della partenza. È richiesto un acconto di 20

euro alla prenotazione (bonifico o contanti) con saldo all’arrivo (bonifico o contanti). In caso di

annullamento per condizioni meteo avverse (tre giorni prima della partenza) l’acconto verr

mantenuto per una successiva escursione. Gli itinerari potrebbero subire variazioni a causa di

condizioni meteo o dei sentieri. L’elenco dei luoghi è indicativo e potrebbe non essere rispettato per

cause di forza maggiori. Gli organizzatori consigliano di attrezzarsi con uno zainetto, una riserva di

acqua personale (borraccia o bottiglietta d’acqua) ed eventualmente uno snack (barretta o frutta

secca). Salvo diverse indicazioni gli itinerari sono di media facilit e prevedono il percorso su strade

bianche o asfaltate secondarie poco trafficate, talvolta con presenza di radici o pietre. È quindi

richiesta una minima dimestichezza nella conduzione di una bicicletta su sterrato ed è obbligatorio

l’uso del caschetto da ciclismo, che si può richiedere in prestito all’atto dell’iscrizione. Sono

obbligatori un abbigliamento sportivo e scarpe chiuse (no sandali o ciabatte). Alla partenza, durante il

briefing, verr sottoposta una liberatoria per lo scarico responsabilit e l’informativa sulla privacy.

I Comuni coinvolti dall’iniziativa

Ivrea, Chiaverano, Montalto Dora, Andrate, Settimo Vittone, Nomaglio, Piverone, Azeglio, Settimo

Rottaro, Cossano Canavese, Caravino, Albiano, Palazzo Canavese, Bollengo, Burolo, Cascinette di

Ivrea, Parella, Colleretto Giacosa, Loranzé, Fiorano, Alice Superiore, Meugliano, Rueglio, Vistrorio,

Baldissero, Strambinello, Sala Biellese, Viverone, Roppolo, Zimone, Cerrione, Zubiena, Torrazzo,

Magnano, Salussola, Alice Castello, Moncrivello, Cavaglià, Santhi

Le degustazioni tra cantine e produttori

Azienda agricola Pozzo di Piverone, Cantina Sociale di Piverone, Cantina Favaro di Piverone, azienda

agricola Cellagrande di Piverone, Enoteca Regionale dei Vini della Provincia di Torino di Caluso,

azienda agricola La Campore di Caravino, azienda La Masera di Piverone, azienda La Turna di Settimo

Vittone, Castello di Moncrivello, Vistaterra-Castello di Parella, Vigna del Belvedere di Loranzè Alto,

Ristotrattoria La Monella di Montalto Dora, bar Il Porticciolo di Viverone, agriturismo Cascina Gaio di

Piverone, Associazione Amis di Balmit di Borgofranco d’Ivrea