11 Comuni del Canavese firmano il Protocollo d’ Intesa per promuovere il turismo

Nel salone di Torre Canavese è stato presentato alla stampa il Protocollo d’Intesa tra 11 Comuni che vogliono operare all’unisono per la valorizzazione turistica dei piccoli Comuni del Canavese.

Il progetto nasce da una reale esigenza da tempo riscontrata in un territorio che nel post-industrializzazione, deve trovare nuova linfa vitale riscoprendo le sue grandi peculiarità:

  • un ambiente naturale ancora in grado di stupire per bellezza ed armonia;
  • un patrimonio storico, culturale ed architettonico che riesce ad essere testimonio di millenni di vita e dei suoi protagonisti;
  • la reale capacità di attrarre turismo sportivo per appassionati di varie discipline che vanno dalle corse a piedi a quelle in bicicletta, dalla canoa all’arrampicata e molte altre compreso il parapendio;
  • le eccellenze agroalimentari ed eno-gastronomiche tradizionali ed uniche.

Conferenza Stampa - 11 Comuni per il Turismo

Presenti alla Conferenza stampa i Sindaci degli 11 Comuni firmatari il Protocollo d’ Intesa:

  • Sindaco di Aglié Marco Succio,
  • Sindaco di Bairo Claudio Succio,
  • Sindaco di Ciconio Fabrizio Ferrarese,
  • Sindaco di Montalenghe Valerio Camillo Grosso,
  • Sindaco di Ozegna Sergio Bartoli,
  • Sindaco di Perosa. Michele Borgia,
  • Sindaco di Pertusio Antonio Cresto,
  • Sindaco di San Giorgio Canavese Andrea Zanusso,
  • Sindaco di San Martino Canavese Silvana Rizzato,
  • Vice-Sindaco di Torre Canavese Pietro Bertinetto,
  • Sindaco di Vialfré Pietro Gianoglio Vercellino.

I propositi per il futuro

Allo stesso tempo semplice ed ambizioso, il programma di valorizzazione del turismo parte dall’idea che gli amministratori dei piccoli comuni non fanno ‘politica’ ma attuano politiche che mirano a salvaguardare i loro territori e a permettere una vita migliore e quindi più soddisfacente ai loro concittadini.

La passione e l’amore per la propria terra e per le proprie origini e tradizioni sono i sentimenti propulsori di un accordo che mira a far conoscere ed apprezzare tutte le qualit della zona.

I piccoli Comuni sono una risorsa irrinunciabile ed ognuno con le sue specificità può portare ricchezza a tutto l’insieme e, proprio per questo, nell’intento di questi primi firmatari il protocollo, c’è la volont di condividere i momenti importanti che verranno realizzati.

In quest’ottica, il primo grande appuntamento cui aderiranno tutti gli altri Comuni sar il 4° Mercato della Terra e della Biodiversità in programma per sabato 12 e domenica maggio a San Giorgio Canavese.

È chiaro che la promozione turistica del territorio può creare un volano su cui possa poggiare anche una ripresa economica di rilievo.

Per ora i Comuni partecipanti sono 11 ma è stato ben chiarito che le porte sono assolutamente aperte per tutti i Comuni che vorranno sottoscrivere il protocollo presentato, a patto che ne condividano valori, modalit ed aspettative.

Abbiamo intervistato alcuni dei Sindaci firmatari il Protocollo d’Intesa e lasciamo a loro la parola: