Andar per Castelli al Castello di Moncrivello

Andar per Castelli 2017, con tema trovatori e Amor Cortese, si snoda in quattro castelli del Canavese ed il primo, l’evento al Castello di Moncrivello, si è svolto sabato 16 settembre come da programma ed è stato un piacere assistere all’armonia del tutto che premia gli organizzatori ed incanta il pubblico.

Andar per Castelli 2017 ingresso al Castello di Moncrivello

La Visita

La visita al castello ha permesso di percorrere le antiche sale che mantengono le memorie di un importante passato, soprattutto la Sala Ducale che, dopo la ristrutturazione del castello da fortezza a residenza voluta dalla Duchessa Jolanda di Valois più conosciuta con il nome di Jolanda di Savoia avendo sposato nel 1452 Amedeo IX Duca di Savoia Conte d’Aosta e Principe di Piemonte, vide lo svolgersi innumerevoli riunioni di guerra e di pace.

Il Castello di Moncrivello è monumento nazionale gi dal 1908.

La Mostra

Nella Sala degli specchi è stata allestita la Mostra ‘Trovatori e Amor Cortese’ con le opere degli artisti dell’Associazione Senso del Segno che, nata nel 1996, ha sede in Torino e riunisce in sé molti soci di valore artistico riconosciuto.

La Conferenza e la Leggenda

Sempre in Sala Ducale si è poi tenuta la conferenza della Dott.ssa Donatella Taverna, Antropologa, che è riuscita ad interessare tutti i presenti all’epopea dei Trovatori e delle loro Dame con parole semplici e vivaci che hanno reso la complicata storia un lineare racconto interessantissimo e pieno di colpi di scena.

Molto apprezzato è stato il racconto della Leggenda di Melusina che, in qualche modo, ha dato origine ad una vulgata ripetuta per generazioni e generazioni in Moncrivello fino alla seconda met del secolo scorso.

Ha poi presentato la figura di Eudocia, Imperatrice di Montpellier:

Il fin’Amor

Nell’Andar per Castelli 2017 al Castello di Moncrivello, alla fine della conferenza ed in attesa di procedere con la cena, è stato offerto per la prima volta in assoluto, il cocktail fin’Amor nato appositamente per celebrare la manifestazione.

Il cocktail fin’Amor è stato formulato da Nicoletta Viali, Presidente dell’A. C. Nati per Sorridere ed impiega tre ingredienti che sono vere eccellenze del territorio compreso tra i quattro castelli che ospiteranno gli eventi.

La base del fin’Amor è lo Spumante Metodo Classico Millesimato Rosè VQS di Tenuta Fontecuore della Dott.ssa Maria Luisa Monticelli, cui si aggiunge il Cassis Morenico di Cascina Ceich di Laura Moreschini e l’Idromele dell’Azienda agricola Il miele di Da di Davide Blanchietti.

Il fin’Amor ha riscontrato un importante ed unanime gradimento da parte di tutte le persone che l’hanno assaggiato e, molto probabilmente, la sua ottima riuscita è dovuta agli ingredienti impiegati ed alle dosi studiate per ottenere un così buon sapore.

Il nome fin’Amor è la traduzione in occitano di Amor Cortese; il suo colore è rosso rubino chiaro come il colore dell’Amore.

Andar per Castelli 2017 fin'Amor

La Cena

La cena si è svolta in totale serenit ed allegria. Le varie portate sono state molto gradite anche in piatti in cui abbinamenti innovativi si alternavano con ricette tradizionali.

L’Erbaluce Terre del Castello, prodotto dalle uve provenienti dai vigneti della collina di Miralta ben visibile dal castello ed il Canavese rosso con etichetta commemorativa dei 50 anni dalla concessione della DOC hanno accompagnato ‘divinamente’ le varie portate.

Lo Spettacolo teatrale

“Ove si narra di Dame e Cavalieri” lo spettacolo teatrale portato in scena dalla Compagnia ‘Lo Zodiaco’ di Caluso. Il testo è stato scritto da Francesca Siragusa e l’organizzazione è stata di Simona Quilico Salvetti, le due anime storiche di una compagnia che da quasi quarant’anni crea ed interpreta spettacoli atti a promuovere la conoscenza di temi e scrittori canavesani e piemontesi del calibro, solo per citarne alcuni, di Guido Gozzano, Giuseppe Giacosa e Vittorio Actis in arte Amilcare Solferini.

Bravissimi tutti gli attori che hanno dato vita a personaggi che nei loro stupendi abiti e con la naturale scenografia del castello, hanno portato il pubblico a rivivere pienamente l’epoca delle scene narrate.

In definitiva, l’Andar per Castelli 2017 al Castello di Moncrivello è stato un successo ottenuto grazie ad una grande professionalit di tutti coloro che hanno preso parte alla realizzazione di un programma non facile da armonizzare ma che, alla fine, ha dato uno splendido risultato.