Andar per Castelli 2017 a San Giorgio un pubblico meraviglioso

Un grande successo la terza tappa della manifestazione itinerante Andar per Castelli 2017 a San Giorgio Canavese!

Una buona partecipazione di pubblico, arrivato anche da Torino, Milano, Svizzera, Valle di Susa e Pinerolese, ha premiato gli organizzatori che hanno potuto godere della soddisfazione di vedere tante persone molto interessate a tutte le fasi della kermesse.

Castello di San Giorgio C.se_ingresso

Per Andar per Castelli a San Giorgio C.se, il ritrovo è stato puntualmente rispettato alle ore 15 e, dopo il benvenuto iniziale, si è svolta la visita condotta dalla curatrice del castello, Rossana Miola.

Graziati da una tiepida e piacevole giornata autunnale, la visita guidata al parco con la gloriette ed alle antiche e bellissime sale del castello.

La mostra di opere d’arte dei Soci dell’A. C. Senso del Segno di Torino ha catturato l’attenzione dei visitatori che hanno poi espresso favorevoli consensi e che hanno notato con quanta cura e maestria siano state effettuate opere che sono diretta espressione dell’immaginario poetico degli artisti per il periodo tema della manifestazione e della mostra: trovatori e Amor Cortese.

Uno dei momenti più significativi dell’ Andar per Castelli 2017 a San Giorgio è stata la conferenza della D.sa Donatella Taverna che ha ammaliato il pubblico con i suoi racconti ed ha stimolato l’insorgere di tantissime domande cui ha risposto con il suo solito garbo attingendo dal suo profondo e vastissimo ‘sapere’.

Le sue ‘chiacchierate’ si risolvono sempre in uno splendido racconto in grado di far rivivere come in un film le vicende storiche dell’epopea dei Trovatori e dell’Amor Cortese arricchendo non poco le conoscenze di chi ha la fortuna di ascoltarla.

Finita la conferenza, la visita alle antiche cucine del castello site nelle cantine del bel palazzo.

Grande plauso deve andare a ‘I Musicanti di Halanwà’, Caterina, Felice e Valter, che, con le loro musiche folk occitane, hanno allietato i presenti in vari momenti ed hanno fatto da raccordo tra un appuntamento e l’altro creando un’atmosfera veramente unica e ‘sorridente’.

Nemmeno a dirlo, il cocktail fin’Amor ha suscitato altri consensi entusiastici e, per quanto se ne possa preparare, non basta mai! La bont degli ingredienti ed un dosaggio finemente studiato. lo rendono sicuramente unico.

I suoi ingredienti nascono in un raggio di 15 km tra San Giorgio e Caluso e si può ben dire che la sua bont sia la reale e veritiera espressione di un territorio, il Canavese, che molto ha da offrire anche ai turisti eno-gastronomici più attivi ed esigenti.

In assoluto accordo con gli scopi di Strada Reale dei vini Torinesi che collabora alla manifestazione, il fin’Amor, traduzione occitana di Amor Cortese, è stato il giusto preambolo ad una cena preparata e servita dal Ristorante Cremeria Giovetti di San Giorgio ed accompagnata dai pregiati vini dell’ Azienda Vitivinicola Cieck che ha vigne e sede in San Giorgio.

Inatteso e molto gradito l’intervento del Sindaco di San Giorgio, Andrea Zanusso, e del Vicesindaco, Sergio Algostino che hanno voluto dare il loro assenso alla manifestazione.

Prima dello spettacolo, il Sindaco, ha portato il suo saluto ed il suo contributo con un intervento in cui ha tenuto a sottolineare quanto siano importanti manifestazioni come l’Andar per Castelli che, in un tutt’uno armonico, riescono a valorizzare non solo le eccellenze eno-gastronomiche del territorio ma anche, la sua storia, i suoi simboli come il castello e le sue profonde radici e tradizioni.

E’ ormai una certezza il fatto che lo spettacolo teatrale ‘Ove si narra di Dame e Cavalieri’ ‘, scritto e sceneggiato da Francesca Siragusa, grazie all’organizzazione di Simona Salvetti ed alla bravura di tutti gli attori della Compagnia Teatrale ‘Lo Zodiaco’ di Caluso, sia l’ottima conclusione di una giornata particolare e splendida.

Un ringraziamento particolare è dovuto a Rossana Miola, ottima ‘padrona di casa’ che con il suo fare semplice e molto ospitale, ha reso ancor più gradevole tutto l’ Andar per Castelli 2017 a San Giorgio C.se.

La sua preziosa operosità, la sua generosit d’impegno ed il suo sorriso sono stati impagabili e di questo la ringraziamo dal profondo del cuore.