E-motion land – Un territorio tutto da pedalare

A SPASSO NELLA STORIA TRA LAGHI E COLLINE

27-28 aprile 2019

Prosegue E-MOTION LAND con le sue escursioni in e-bike. Il prossimo fine settimana ci dedichiamo al territorio compreso tra Roppolo e Salussola, sul filo della Serra Morenica e a ridosso dei laghi di Viverone e di Bertignano.

Un paesaggio che spazia anche nella storia, tra massi erratici e il Museo Laboratorio dell’Oro e della Pietra di Salussola.
I massi erratici sono un elemento distintivo della Serra Morenica e sono stati depositati dal ghiacciaio Balteo nel periodo pleistocenico: la sua azione erosiva ha dato origine a grossi detriti che furono trasportati anche per grandi distanze con l’avanzare dei ghiacci. Nella fase di ritiro del ghiacciaio, i massi vennero depositati al suolo, alcuni rimanendo appoggiati sul substrato, altri incastonandovisi come pietre su un anello.

Da sempre oggetto di interesse, in alcuni periodi, per effetto della suggestione che inducevano, sono stati utilizzati anche a fini religiosi, diventando dei veri e propri “altari”.
Il Roc della Regina è un grande masso erratico nel quale è scavata un’ampia e profonda cavità: il masso è conosciuto con questo nome poichè la tradizione locale ritiene sia stato la tomba di una regina d’eta barbarica. La fantasia popolare vi vede gli incavi in cui la “Regina” deponeva gli strumenti per cucire (ditale, forbici e filo) e si riteneva che l’acqua piovana, fermandosi nelle concavità, a contatto con la pietra acquisisse proprieta guaritrici.

A pochi passi dal Roc zampillano le freschissime polle del Prato Freddo che irrigano la leggera depressione collinare creando un’oasi verdeggiante anche nei periodi siccitosi.
ll progetto del Museo Laboratorio dell’Oro e della Pietra di Salussola nasce da una ricerca interdisciplinare dell’Universita degli di Studi di Torino per la valorizzazione della zona della Bassa Serra Biellese e della zona archeologica dell’antica Victimula, a San Secondo, frazione di Salussola.

Non è un museo vetrina, ma un laboratorio di informazione, formazione, lavoro, ricerca e sperimentazione, al fine di conservare, proteggere e restaurare la bellezza e ricchezza dei luoghi, favorendo lo sviluppo di un turismo culturale ordinato e rispettoso dell’identita dei luoghi e delle popolazioni che vi risiedono.
E’ prevista una degustazione di vini e cibo locale presso la Cantina Sociale della Serra di Piverone (€ 7,00 per persona): situata sul versante sud della collina morenica della Serra, fu fondata nel 1953 da un centinaio di Soci di Piverone e paesi limitrofi.

 

Organizzata e promossa da Comune di Cossano, Associazione Slowland Piemonte, Citta Metropolitana di Torino e Associazione Ecomuseo Ami, l’iniziativa E-motion land propone un ricco calendario di uscite in e-bike per scoprire e vivere il territorio canavesano e santhiatese.
In pochi numeri l’ambizione dell’iniziativa: 94 escursioni, 62 giornate, 3500 km di percorsi, 40 comuni attraversati, 15 cantine e location coinvolte per costruire un’offerta turistica integrata e in grado di promuovere il territorio in tutte le sue eccellenze.
Una proposta che vuole essere insieme racconto del territorio ma anche l’occasione per promuovere una vocazione dello stesso orientata al wellness lifestyle e in grado di unire e valorizzare qualita ambientale, patrimonio culturale, enogastronomia locale.
I tour proposti, da aprile a ottobre, sono stati ideati con l’intento di comporre un’offerta ricca e che consente di scoprire le tante eccellenze del territorio: la Via Francigena e l’Olivetti, la Strada Reale dei Vini Torinesi e i tanti SIC (Siti di interesse comunitario), la rete delle chiese romaniche e i castelli, la rete museale Ami e le vigne, i laghi e le acque della Valchiusella, le risaie e le aree archeologiche.
Un calendario articolato, costruito grazie al lavoro di Associazione Culturale Pubblico-08, Orange Canavese di Ivrea, Canavese Outdoor di Piverone e Centro E-Bike della Serra di Viverone.
Gli aggiornamenti e le ulteriori info su www.slowlandpiemonte.it.

Programma delle escursioni: sabato 27, domenica 28
Tour mattutino ore 9.00 (durata 3,5 ore – percorso di circa 25 km) con ritrovo a Viverone c/o Centro E-bike della Serra.
Prezzo per persona euro 40,00 (include noleggio e-bike, casco, assicurazione, accompagnamento ed assistenza). Museo di Salussola: offerta libera.

Informazioni ed iscrizioni
Canavese Outdoor – telefono 349.0884341 – email info@canaveseoutdoor.it

Condizioni
La conferma del tour avverra tramite mail tre giorni prima della partenza. È richiesto un acconto di 20 euro alla prenotazione (bonifico o contanti) con saldo all’arrivo (bonifico o contanti). In caso di annullamento per condizioni meteo avverse (tre giorni prima della partenza) l’acconto verra mantenuto per una successiva escursione. Gli itinerari potrebbero subire variazioni a causa di condizioni meteo o dei sentieri. L’elenco dei luoghi è indicativo e potrebbe non essere rispettato per cause di forza maggiori. Gli organizzatori consigliano di attrezzarsi con uno zainetto, una riserva di acqua personale (borraccia o bottiglietta d’acqua) ed eventualmente uno snack (barretta o frutta secca). Salvo diverse indicazioni gli itinerari sono di media facilita e prevedono il percorso su strade bianche o asfaltate secondarie poco trafficate, talvolta con presenza di radici o pietre. È quindi richiesta una minima dimestichezza nella conduzione di una bicicletta su sterrato ed è obbligatorio l’uso del caschetto da ciclismo, che si può richiedere in prestito all’atto dell’iscrizione. Sono obbligatori un abbigliamento sportivo e scarpe chiuse (no sandali o ciabatte). Alla partenza, durante il briefing, verra sottoposta una liberatoria per lo scarico responsabilita e l’informativa sulla privacy.