Viaggio nel Tempo

MONTALTO DORA: UN VIAGGIO NEL TEMPO AL PARCO ARCHEOLOGICO DEL LAGO PISTONO

di Michele Tetro

Con il completamento del secondo lotto del villaggio palafitticolo che sorge in localit Vauda, presso la locanda La Monella, in un suggestivo e pittoresco angolo del Lago Pistono di Montalto Dora, si è conclusa la ricostruzione degli ambienti neolitici, in scala reale, di uno scorcio di insediamento primitivo che 7.000 anni fa sorgeva sulle sponde dello specchio lacustre. Accanto alla precedente palafitta, allestita nel 2017 grazie alla collaborazione tra l’amministrazione comunale, la Sovrintendenza dei Beni Storici (nel 2003 aveva accertato la presenza di una comunit preistorica stanziata sulla penisola del lago, conducendo una serie di scavi e indagini in loco coordinati dall’archeologa Stefania Padovan) sorgono ora un recinto per gli animali e un magazzino-granaio. La realizzazione di queste strutture e degli oggetti che le contraddistinguono sono basati su accurate ricerche storico-archeologiche e indagini scientifiche, che hanno cercato di rendere in maniera verosimile possibile lo stile di vita di questi nostri progenitori, che pescavano e cacciavano sui lidi del laghetto, vivendo in un insediamento palafitticolo di cui ci sono rimasti i fori nelle rocce che sostenevano i pali della capanne sopraelevate e tutta una serie di reperti scoperti nel circondario boscoso e sul fondo delle acque.

Il Parco Archeologico del Lago Pistono, aperto da marzo a novembre, attira circa 3500 visitatori adulti e 1000 studenti ogni anno, impegnati in laboratori didattici, incontri con studiosi, dibattiti e vari eventi straordinari. Immerso in un bosco planiziale e caratterizzato, poco distante, dalle famose Terre Ballerine (un’area alberata dal terreno curiosamente “elastico”, dovuto all’esistenza di un antico lago poi prosciugato), il parco propone quindi ai visitatori affascinanti ricostruzioni a scala reale delle strutture neolitiche, con possibilit di conoscere e maneggiare gli antichi utensili e vedere i reperti scoperti durante gli scavi archeologici, custoditi nello Spazio Espositivo per l’Archeologia del Lago Pistono, al piano terra dell’edificio comunale. La visita del Parco Archeologico, nella 2° e 4° domenica di ogni mese escluso agosto, è cosi organizzata: alle ore 15.00 ritrovo presso lo Spazio Espositivo per l’Archeologia del Lago Pistono (Piazza IV Novembre 3, piano terra Municipio), con visita guidata alla presenza di un archeologo, poi una piacevole e facile passeggiata, di 25 minuti circa, lungo la strada delle vigne per raggiungere la ricostruzione Open-Air sulle rive del Lago Pistono, per un totale di circa due ore di visita (a scelta può essere visitato anche solo lo Spazio Espositivo, nelle stesse domeniche dalle ore 15 alle ore 18, per la durata di 30 minuti e alla presenza di volontari esperti).