Festa della Castagna

22 Ottobre 2018

A NOMAGLIO LA CASTAGNA E’ REGINA

Una Sagra per valorizzare il frutto autunnale per eccellenza, un prodotto “povero” della terra in grado di veicolare l’economia di un intero paese.

La castagna, frutto che ha retto per secoli l’economia del Comune di Nomaglio, è la protagonista indiscussa della Sagra che si svolge ogni anno la terza domenica del mese di ottobre. L’edizione 2018, la ventesima, è in programma domenica 21. Le vie del centro storico si animano di bancarelle di artigianato locale e enogastronomiche, con molti punti di degustazione delle castagne (e dei prodotti da esse derivati, come marmellate, dolci, cioccolato, addirittura birra) tra viottoli e cortiletti, ornati e abbelliti con composizioni a tema. Lungo il sentiero nei pressi del Salone dell’Ecomuseo si allunga una fila di castagnari intenti nel cuocere le caldarroste sul fuoco vivo, in un pittoresco sfoggio di bravura nel maneggiare le pentole forate dai lunghi manici e nel rigirare “al volo” le castagne affinchè non brucino, pronte per poi essere servite nei tipici cartocci a cono che le mantengono calde. Un gioco di abilit che non manca di fare spettacolo, soprattutto per il divertimento dei bambini, nella cornice tipicamente autunnale dei fuochi crepitanti, delle scintille danzerine nell’aria, del tenue velo fumoso che si origina dai bidoni con le castagne arrostite, dal loro profumo che si diffonde ovunque in un’atmosfera festosa e amichevole. Nella sala Santa Marta i castanicoltori, provenienti dai Comuni limitrofi di Andrate, Settimo Vittone, Carema e Borgofranco, presentano i campioni crudi dei loro prodotti, che vanno a contendersi l’ambito riconoscimento della Castagna d’Oro, momento clou della kermesse per la giornata di domenica.